Nicole Mitchell al Teatro Manzoni

nicole-mitchell-20131215

http://www.angelabartolo.it/wp-content/tn3/2/Nicole-Mitchell_21-20131215.jpg
  • Nicole-Mitchell_21-20131215

  • Nicole-Mitchell_20-20131215

  • Nicole-Mitchell_19-20131215

  • Nicole-Mitchell_18-20131215

  • Nicole-Mitchell_17-20131215

  • Nicole-Mitchell_16-20131215

  • Nicole-Mitchell_15-20131215

  • Nicole-Mitchell_14-20131215

  • Nicole-Mitchell_13-20131215

  • Nicole-Mitchell_12-20131215

  • Nicole-Mitchell_11-20131215

  • Nicole-Mitchell_10-20131215

  • Nicole-Mitchell_09-20131215

  • Nicole-Mitchell_08-20131215

  • Nicole-Mitchell_07-20131215

  • Nicole-Mitchell_06-20131215

  • Nicole-Mitchell_05-20131215

  • Nicole-Mitchell_04-20131215

  • Nicole-Mitchell_03-20131215

  • Nicole-Mitchell_02-20131215

  • Nicole-Mitchell_01-20131215

Nicole Mitchell – prima europea per il concerto Natale dell’aperitivo  al Teatro Manzoni

Aperitivo in Concerto ha presentato, in prima europea, il nuovo, appassionante lavoro della straordinaria flautista e compositrice Nicole Mitchell:

‘When Life’s Doors Open’, affascinante ritratto della vita di oggi al femminile e che l’autrice ha voluto rileggere alla luce delle prossime festività natalizie, coniugando la tradizione popolare africano-americana con i temi più attuali della nostra modernità.

‘Tre donne che simboleggiano la saggezza, la scoperta e la lotta’ 

Così la flautista Nicole Mitchell presenta le tre vocalist che l’hanno accompagnata al Manzoni  per il nuovo progetto 

‘When Life’s Doors Open Un live costruito intorno alle personalità artistiche di Jamika Ajalon, FayVictor, Kiran Ahluwalia e al valore di un gruppo di jazzisti newyorkesi’

dice la 46enne artista di Chicago. La Mitchell è  “una delle poche donne” in molti contesti:

«Il jazz è ancora un mondo maschile, cantanti a parte; dopo molti anni da compositrice e flautista so che devi avere idee migliori e il doppio di grinta e volontà rispetto ai miei colleghi». 

Il nuovo show è dedicato a un tema universale:

«Il percorso che ognuno di noi fa o vorrebbe fare per realizzare i propri sogni». Qui entra in gioco il trio di vocalist: «È per l’idea alla base della mia musica che il ruolo di Jamika, Fay e Kiran è così importante: sono tre aspetti diversi degli ideali e delle vocazioni di noi donne, dalla riflessione all’azione».

La Mitchell, flautista, cantante  ha una forte consapevolezza sociale e politica:

«So che in Europa le donne stanno lottando contro il femminicidio e mi unisco alla battaglia civile con il mio concerto».

Pensata come una suite e presentata pochi mesi fa al club Roulette di Brooklyn, ‘When Life’s Doors Open’ è il punto di vista di una donna che guarda al mondo da artista ma senza perdere di vista la realtà quotidiana. Dalle idee alla musica, in scena con la leader  ottimi strumentisti, come il chitarrista Martin Sewell e anche un tocco d’innovazione, affidato alla dj Val-Inc e un accenno classico con il corno francese di Vincent Chancey.

Il live ha dato spazio anche alla «spoken word» (recitazione fra poesia e performance) di Jamika Ajalon.

Un progetto complesso, da cui è scaturito un concerto intenso e impegnativo, in cui i vari generi musicali si sono integrati all’improvvisazione permettendo al jazz di diventare  la un unico straordinario “collante”.

‘When Life’s Doors Open’, nel rispetto della migliore trazione jazz, con uno sguardo rivolto al futuro e un’attenzione particolare per l’universo femminile, fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile che sul palco ci fossero cinque donne su un gruppo formato da otto elementi.

Innovazione e tradizione che hanno riempito il Teatro Manzoni per il concerto di  ‘Natale’.

insegnamento ed innovazione sono parate integrante della sua vita e del suo lavoro.

 

Immagini e testo di Angela Bartolo
Fonte delle informazioni Aperitivo in Concerto.
Evento organizzato da Mediaset e Publitalia 80.
Un particolare ringraziamento alla Sig.ra Viviana Allocchio Responsabile Iniziative Speciali Fininvest/Teatro Manzoni per la gentile collaborazione.

La Calabria in un click

calabria-in-click-20131212

http://www.angelabartolo.it/wp-content/tn3/2/Calabria-in-un-click_15-20131212.jpg
  • Calabria-in-un-click_15-20131212

  • Calabria-in-un-click_14-20131212

  • Calabria-in-un-click_13-20131212

  • Calabria-in-un-click_12-20131212

  • Calabria-in-un-click_11-20131212

  • Calabria-in-un-click_10-20131212

  • Calabria-in-un-click_09-20131212

  • Calabria-in-un-click_08-20131212

  • Calabria-in-un-click_07-20131212

  • Calabria-in-un-click_06-20131212

  • Calabria-in-un-click_05-20131212

  • Calabria-in-un-click_04-20131212

  • Calabria-in-un-click_03-20131212

  • Calabria-in-un-click_02-20131212

  • Calabria-in-un-click_01-20131212

La Calabria in un click – un’emozione mediterranea splendida mostra in via Dante a Milano

Da martedì 10 dicembre,  a Palazzo Giureconsulti, in piazza Mercanti  a Milano, verrà presentata alla stampa la mostra fotografica “La Calabria in un click”.

L’iniziativa, promossa dalla Regione Calabria, Assessorato al Turismo, nasce con l’obiettivo di promuovere le eccellenze e le attrattive territoriali, il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico calabrese attraverso la fotografia. La kermesse in via Dante, a Milano, inaugurata  alla presenza del Governatore della regione Calabria Giuseppe Scopelliti.

Cinquanta tra fotogiornalisti, fotografi professionisti e fotoamatori evoluti che racconteranno con i loro scatti, dal 10 al 26 dicembre 2013, le bellezze naturali e urbane di una regione a completa vocazione turistica.

“Una vetrina prestigiosa, Milano e via Dante, accoglierà artisti calabresi che con la loro professionalità sono riusciti a valorizzare angoli, scorci e paesaggi della nostra splendida terra

ha dichiarato il presidente Scopelliti.

Il percorso artistico, ideato dall’Associazione “Espero” in collaborazione con la fotografa calabrese Adriana Sapone, condurrà il visitatore “dentro”immagini di grande impatto visivo, scatti che ritraggono la Calabria nelle suggestioni visive della terra, del cielo e del mare.

I 50 autori degli scatti, provenienti dalle cinque province calabresi, sono:

Giorgio Tricarico, Francesco Sesso, Nicholas Rinaldi, Mario Tosti, Massimiliano Palumbo, Jessica Marano, Domenico Olivito, Francesco Tosti, Antonino Condorelli, Ramona Monteverde, Vincenzo Grillo, Domenico Mendicino, Antonio Aleo, Antonio Renda, Raffaele Montepaone, Filippo Armonio, Armando Grillo, Stefano Costantino, Francesca Procopio, Attilio Morabito, Gaetano D’Urso, Franco Grillo, Francesco Trapasso, Salvatore Monteverde, Leonardo Scarriglia, Giuseppe Pipita, Domenico Stallone, Danilo Mastroddi, Enzo Penna, Flavio Milzani, Nadia Giovinazzo, Ketty D’Atena, Massimo Tamborra, Dario Borruto, Edmondo Mavilla, Anna Maria Basile, Albano Angilletta, Silvio Mavilla, Adriana Sapone, Demetrio Opinato, Alfonso Morabito, Fabrizio Alampi, Fortunato Serranò, Antonio Pellicanò, Pino D’Amico, Elena Li Pera, Francesco Turano, Filippo Labate, Domenico Notaro e Salvatore Dato. m.c.

Immagini di Angela Bartolo

Evento organizzato da Adriana Scapone