Enrico Intra

enrico-intra-improvvisazione

http://www.angelabartolo.it/wp-content/tn3/2/Enrico-Intra_20131111_020.jpg
  • Enrico-Intra_20131111_020

  • Enrico-Intra_20131111_019

  • Enrico-Intra_20131111_018

  • Enrico-Intra_20131111_017

  • Enrico-Intra_20131111_016

  • Enrico-Intra_20131111_015

  • Enrico-Intra_20131111_014

  • Enrico-Intra_20131111_013

  • Enrico-Intra_20131111_012

  • Enrico-Intra_20131111_011

  • Enrico-Intra_20131111_010

  • Enrico-Intra_20131111_009

  • Enrico-Intra_20131111_008

  • Enrico-Intra_20131111_007

  • Enrico-Intra_20131111_006

  • Enrico-Intra_20131111_005

  • Enrico-Intra_20131111_004

  • Enrico-Intra_20131111_003

  • Enrico-Intra_20131111_002

  • Enrico-Intra_20131111_001

 

Enrico Intra presenta – Improvvisazione Altra

All’interno della rassegna musicale dell’Atelier, giunto ormai alla ventesima edizione, Enrico Intra presenta la pubblicazione di un volume dal titolo ‘Improvvisazione Altra’ (Rugginenti Editore),frutto di un anno di corso di “improvvisazione estemporanea collettiva” tenuto ai Civici Corsi di Jazz di Milano, di cui Intra è anche direttore.

Il libro presenta un metodo, raccoglie saggi sull’improvvisazione firmati da autorevoli studiosi e compositori italiani ( da Luigi Pestazzola a Vincenzo Caporaletti, da Giacomo Manzoni a Giovanni Damiani, Alessandro Melchiorre a Andrea Melis), insieme a un gran numero di esempi servono a familiarizzare con pratiche improvvisative contemporanee non più fondata sull’armonia, ma sul suono, il ritmo, l’interplay, le dinamiche, l’elaborazione tematica. Una prassi con la quale si portano ne jazz trasformandole, le intuizioni degli autori del secondo novecento e della scuola viennese, filtrate dal senso del blues e dello swing che caratterizza in dai primi esordi, avvenuti negli anni cinquanta, il mondo dell’artista milanese.

La storia musicale di Enrico Intra è legata alla costante ricerca di originali mezzi espressivi e, come è avvenuto per altri protagonisti del jazz, guarda al passato per capire e forgiare il presente.

Per ‘dimostrare’ meglio le sue teorie, Enrico Intra oltre ad allegare al libro un cd musicale ha tenuto un concerto sabato 9 novembre all’interno appunto della rassegna dell’Atelier Musicale, per l’occasione nello splendido spazio della Società Umanitaria in via San Barnaba a Milano, con una formazione singolare quanto riuscita. Enrico Intra (pianoforte), Toni Arco (batteria),Marco Maggi (contrabbasso), Gianluca Barbaro (ewi), Eloisa Manera (violino) hanno regalato al numeroso pubblico presente un momento di intensa emozione e sottile divertimento.

Immagini e testo di Angela Bartolo

Fonte delle informazioni Maurizio Franco

Evento organizzato dall’associazione culturale Secondo Maggio in collaborazione con Musica Oggi con il contributo della Fondazione Cariplo e il patrocinio del Comune di Milano.