Al Blue Note Milano con Jeremy Pelt

jeremy_pelt_161115

http://www.angelabartolo.it/wp-content/tn3/2/jeremy_pelt_161115_30.jpg
  • jeremy_pelt_161115_30

  • jeremy_pelt_161115_29

  • jeremy_pelt_161115_28

  • jeremy_pelt_161115_26

  • jeremy_pelt_161115_27

  • jeremy_pelt_161115_25

  • jeremy_pelt_161115_24

  • jeremy_pelt_161115_22

  • jeremy_pelt_161115_23

  • jeremy_pelt_161115_21

  • jeremy_pelt_161115_19

  • jeremy_pelt_161115_20

  • jeremy_pelt_161115_18

  • jeremy_pelt_161115_16

  • jeremy_pelt_161115_17

  • jeremy_pelt_161115_14

  • jeremy_pelt_161115_15

  • jeremy_pelt_161115_12

  • jeremy_pelt_161115_13

  • jeremy_pelt_161115_11

  • jeremy_pelt_161115_09

  • jeremy_pelt_161115_10

  • jeremy_pelt_161115_08

  • jeremy_pelt_161115_07

  • jeremy_pelt_161115_06

  • jeremy_pelt_161115_05

  • jeremy_pelt_161115_04

  • jeremy_pelt_161115_03

  • jeremy_pelt_161115_02

  • jeremy_pelt_161115_01

JAZZMI – Al Blue Note Milano con Jeremy Pelt – uno straordinario sol out

Jeremy Pelt è considerato tra i migliori trombettisti della scena jazz contemporanea, acclamatissimo dal grande pubblico statunitense e votato “Rising Star” della tromba negli ultimi cinque anni dalla prestigiosa testata Downbeat Magazine.

Nella sua carriera di giovane trombettista, si è esibito accanto a mostri sacri del calibro di Jimmy Heath, Frank Foster e Ravi Coltrane, fino ad arrivare a incidere con il grande Wayne Shorter ed ha prestato il prezioso sound della sua tromba alla Roy Hargrove Big Band, alla Village Vanguard Orchestra e alla Duke Ellington Big Band.

Il Jeremy Pelt Quintet è fra i gruppi più seguiti e apprezzati del jazz newyorkese. E’ da poco uscito l’ultimo disco Jive Culture (Gennaio 2016), un capolavoro che vede al suo fianco Ron Carter, Danny Grissett e Billy Drummond.

Con Victor Gould piano e fender rhodes, Jacquelene Acevedo percussioni, Vicente Archer basso, Jonathan Barber batteria, Jeremy ha regalato al suo pubblico un’entusiasmante serata di splendida musica.